Valerio Varesi al Golden Tower di Firenze

Il Commissario Soneri è in scena il prossimo Sabato 17 gennaio
Continua la rassegna “Hotel d’Autore: un libro al Golden Tower” questo Gennaio verrà presentato Il commissario Soneri e la strategia della lucertola, l’ultimo lavoro di Valerio Varesi edito da Frassinelli. L’appuntamento è il prossimo 17 gennaio ore 16:30 in Piazza Strozzi 11/r presso il
bellissimo Golden Tower Hotel & Spa 5 stelle nel centro di Firenze.

Situato in posizione strategica vicino alla Stazione nel pieno Centro Storico di Firenze, accanto al magnifico Palazzo Strozzi, a due passi dal Ponte Vecchio e dal Giardino di Boboli il Golden Tower è una dimora regale con ambienti decorati da affreschi del ’500. A due passi dai più celebri Musei di Firenze, l’hotel garantirà di scoprire tutte le bellezze per cui la città è celebre, confortati da un servizio elegante e prestigioso.

 

Cosa c’è di meglio che unire il piacere di ascoltare un grande scrittore e trascorrere qualche giorno nella bella Firenze in un 5 stelle incantevole? I partecipanti avranno l’occasione di conoscere Valerio Varesi, scrittore e giornalista italiano; dai suoi scritti gialli e polizieschi sono stati ispirati anche sceneggiati televisivi come “Nebbie e delitti” in cui partecipano Luca Barbareschi e Natasha Stefanenko. Vincitore nel 2002, del Premio Fedeli con il romanzo il cineclub del mistero, nel 2011 l’autore è stato finalista al “CWA International Dagger”, il premio internazionale della narrativa gialla.

 

I partecipanti alla presentazione potranno assistere ad una Parma crepuscolare dall’atmosfera invernale, Il commissario deve fare i conti con tre piste d’indagine, non mancheranno richiami a politica e filosofia, quindi non solo un romanzo noir ma anche un saggio che scorre con semplicità. Varesi è tornato a indagare nell’attualità con i gialli di Soneri e in questo più che mai si esprime la voglia dell’autore di esprimere il suo dissenso verso la politica corrotta. Il titolo richiama alla tecnica di sopravvivenza della lucertola, l’autore conferma in una intervista recente che si tratta proprio della metafora del potere che quando è incastrato consegna il pesce piccolo per salvare se stesso. Metafora italiana della malavita politica e criminale dove la testa resta sempre intatta.


Redazione Blastness

Share This

Share to Google Buzz
Share to Google Plus
Share to LiveJournal
Share to MyWorld